Musei a Milano: Palazzo Morando, Costume Moda Immagine

Due i diversi percorsi espositivi che caratterizzano le sale del palazzo settecentesco

Palazzo Morando Attendolo Bolognini a Milano accoglie dal 2010 la collezione di Moda e Costume del Comune di Milano. Nelle sale del palazzo vengono infatti proposti a rotazione gli abiti più significativi del ricco guardaroba civico (che prima erano conservati al Castello Sforzesco e non esposti al pubblico), parte fondamentale del patrimonio artistico della città. La raccolta di costumi è di rara qualità e ampiezza: consta infatti di quasi 6.000 pezzi, dall'abbigliamento popolare del XVIII secolo agli abiti contemporanei di alta sartoria, dalla marsina al cappello, dalla calzatura al ventaglio.

Oltre ai materiali conservati a Palazzo Morando è presente un nucleo di dipinti e sculture in larga parte provenienti dalla raccolta Beretta, che documentano la storia della città dalla dominazione spagnola agli inizi del Novecento. Invece nelle sale monumentali ci sono i dipinti e parte degli arredi della collezione Morando insieme a opere relative a donazioni o depositi.

Due i percorsi museali al primo piano: la Pinacoteca che comprende le sale verso il cortile interno dell'edificio, e le sale settecentesche dell'appartamento Morando Attendolo Bolognini che si affacciano su via Sant'Andrea. La Pinacoteca conserva un'importante collezione iconografica che illustra le trasformazioni del tessuto urbano e le principali manifestazioni della vita pubblica e privata della città di Milano tra il XVII e il XIX secolo.

Orari, biglietti e come arrivare

Palazzo Morando si trova a Milano in via Sant'Andrea 6. E' facilmente raggiungibile con la metropolitana (linea M1 fermata San Babila e linea M3 fermata Montenapoleone), con il tram (linee 1-2) e con il bus (linea 94).

E' aperto da martedì a domenica dalle 9.00 alle 13.00 e dalle ore 14.00 alle 17.30.

Fino a poco tempo fa l'ingresso a Palazzo Morando era gratuito, ma il Comune di Milano a partire dal 14 luglio 2014 ha istituito il pagamento del biglietto. Ora quindi si dovranno pagare 5 euro (intero) e 3 euro (ridotto).

Oltre all'ingresso giornaliero esistono due nuove forme di abbonamento: un biglietto turistico (12 euro) che consente l'ingresso a tutti i musei civici per tre giorni a partire da quello di emissione e una card annuale (35 euro) che permette l'ingresso libero per un anno calcolato a partire dalla data di emissione. La card annuale permette sconti alle mostre nelle sedi espositive del Comune (Palazzo Reale, Palazzo della Ragione, PAC) e per le visite guidate, le audio guide e i gadgets. Inoltre garantisce l'ingresso al Planetario a prezzo ridotto.

615919_376078222462020_2063161041_o

Foto | Facebook Palazzo Morando

  • shares
  • +1
  • Mail