Monaco di Baviera: un giro nei musei della città

Non solo Oktoberfest nella città bavarese, ma anche arte e cultura

Per tutti coloro che avessero un po' di tempo da trascorrere a Monaco di Baviera - non soltanto tra le panche dei tendoni dell'Oktoberfest - l'offerta culturale e artistica è davvero ampia e di ottimo livello.

Partiamo ad esempio dal Bayerisches Nationalmuseum (Prinzeregentstrasse 3): il Museo Nazionale Bavarese racconta la storia dell'arte e dell'artigianato della regione ma non solo. Fanno parte infatti della collezione temporanea anche manufatti provenienti da altri Paesi d'Europa. L'edificio che ospita il museo venne costruito tra il 1894 e il 1899 su progetto di Gabriel von Seidl.

Ci sono poi la Neue e la Alte Pinakothek che sorgono una di fronte all'altra nella Kunstareal (Barerstrasse 27): la collezione fu fondata da Guglielmo IV e la Alte Pinakothek, una delle più antiche e ricche pinacoteche del mondo, contiene opere dal Trecento al Settecento mentre la Neue contiene opere dall'Ottocento in poi fino al Simbolismo e al Liberty. E' stata poi aperta nel nel 2002 la Pinakothek der Moderne che si occupa di arte moderna e contemporanea internazionale.

Merita una puntatina anche il Deutsches Museum (Museumsinsel 1), che sorge su una piccola isola del fiume Isar che attraversa la città: è il più grande museo della scienza e della tecnica del mondo, e accoglie ogni anno circa 1,3 milioni di visitatori. Sono circa 28mila gli oggetti esposti.

Infine c'è il Lenbachhaus (Luisenstrasse 33), un museo dedicato all'arte dell'Ottocento, moderna e contemporanea. Il bellissimo edificio che lo ospita era del pittore Franz von Lenbach e la collezione comprende opere di pittori che soggiornarono a Monaco dal XIX al XX secolo.

Munich City Hall Glockenspiel Restoration

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail