IN_PERCEPTIONS: nuove dimensioni dello spazio!


Voglia di spaesamento? Ecco come risolverla in quel di Parigi: niente di meglio che una bella indigestione di euforizzanti cambi dimensionali. La collettiva di Leandro Erlich, Ann Veronica Janssens e Lawrence Malstaf, visitabile dal 24 settembre al 9 dicembre al centro artistico 104 ne è "l'esempio calzante". I tre artisti si sono sbizzarriti, ognuno a suo modo, nella creazione di istallazioni progettate specificamente per provocare la "perdita del sé".

Le stanze di Ann Veronica Janssens dimostrano una rara padronanza degli effetti luminosi e sono state concepite per immergere i visitatori in una nebbia di bagliori, colorati e disorientanti. Le costruzioni di Leandro Erlich invertono le architetture familiari per provocare la vertigine. Le opere di Lawrence Malstaf, mettono in scena la coincidenza abnorme dei piani spaziali e se c'è un elemento che hanno in comune è proprio il piacere di osservare le reazioni-limite dei corpi.

Non provate neanche un momento a definirla mostra, le uniche e cose che osserverete sono i vostri cambiamenti di punti di vista, i risultati insomma della nostra personalissima capacità di reagire agli "urti delle immagini". Appuntamento venerdì 24 settembre alle 18.00 per il vernissage ad ingresso libero. Se proprio dovesse perdervelo approfittate dell'autunno parigino per farci un salto, meglio se con abiti comodi e scarpe da ginnastica.

Via | 104.fr

  • shares
  • +1
  • Mail