Heaven can't wait di Andrea Simoncini Gibson

Vi avevamo parlato della mostra di Daikichi Amano ma Mondo Bizzarro Gallery ospita negli stessi giorni, e fino al 5 ottobre Heaven can't wait, una personale di Andrea Simoncini Gibson, artista italo-inglese che nella sua fotopittura ha fatto del corpo il suo principale campo d'indagine. Simoncini Gibson predilige i ritratti a figura intera, in cui sensualità e pulsione erotica convivono con sentimenti di inquietudine e fragilità nascosta.

L'afflato di una grazia religiosa (alcune figure richiamano l'iconografia cristiana altre quella buddista) investe corpi sgraziati, che pure conservano una carica e un calore, anche cromatico, in grado di riscattarli e di farli tendere verso nuove forme di energia vitale. A fare da sfondo è spesso una texture che rappresenta il cielo, simbolo appunto di un paradiso che, per gli umani desideri e le umane paure, proprio non può attendere.

Simoncini Gibson: Il paradiso non può attendere
Simoncini Gibson: Il paradiso non può attendere
Simoncini Gibson: Il paradiso non può attendere
Simoncini Gibson: Il paradiso non può attendere
Simoncini Gibson: Il paradiso non può attendere
Simoncini Gibson: Il paradiso non può attendere

  • shares
  • Mail