L'Autoritratto di Leonardo a Palazzo Madama

Il disegno resterà esposto nella Sala del Senato di Palazzo Madama, a Roma fino al 2 giugno 2015

Visitors look at a self-portrait of Ital

C'è tempo fino al 2 giugno 2015 per ammirare uno degli autoritratti più celebri al mondo, quello di Leonardo da Vinci.

Il dipinto, di proprietà della biblioteca Reale di Torino, è esposto nella Sala del Senato di Palazzo Madama, a Roma. Alla fine della mostra l'Autoritratto sarà trasportato a Roma presso l'Istituto centrale per il restauro e la conservazione del patrimonio archivistico e librario.

Grazie alla collaborazione tra Palazzo Madama e Biblioteca Reale, durante il periodo dell’Ostensione della Sacra Sindone, il pubblico potrà scoprire la storia affascinante del volto di Leonardo, in uno spazio interamente dedicato al celebre disegno nella suggestiva cornice della Sala del Senato.

Il disegno a sanguigna su carta (33,5x21,6 cm), databile al 1515 raffigura il volto anziano e pensoso dell'artista fiorentino, un’immagine sconosciuta fino all’inizio dell’Ottocento, quando il disegno di Torino venne riscoperto, replicato per la prima volta in un volume dedicato al Cenacolo di Milano e identificato come Autoritratto.

I visitatori potranno così apprezzare il tratto fluido e il segno impareggiabile del genio: il gioco di chiari e scuri, i dettagli sapienti nella resa dei caratteri del volto, e rughe, il contorno delle narici, la piega della bocca.

In occasione dell’esposizione del disegno di Leonardo, il primo piano di Palazzo Madama resterà aperto straordinariamente anche il lunedì con orario 10-18.

  • shares
  • Mail