Expo 2015: Turandot alla Scala di Milano dall'1 al 23 maggio

Per inaugurare la Stagione di Expo uno dei titoli più amati dal pubblico. L’opera di Puccini, presentata nel finale di Luciano Berio, si avvale di un cast d’eccezione diretto da Riccardo Chailly


Per inaugurare la Stagione di Expo 2015, la Scala di Milano mette in scena la Turandot di Puccini, uno dei titoli più amati dal pubblico. L’opera di Puccini, presentata nel finale di Luciano Berio, si avvale di un cast d’eccezione diretto da Riccardo Chailly, nuovo Direttore Principale del Teatro e interprete di riferimento del melodramma di Puccini.

Lo spettacolo, con la regia di Nikolaus Lehnhoff è di assoluta eleganza figurativa, ben disegnata e stilizzata nei movimenti e nei costumi, nonché inondata di lucenti rossi e impressionanti viola. La malvagia principessa pechinese è Nina Stemme, che ha conquistato il pubblico della Scala col Ring di Wagner, ma c’è grande attesa per la Liù di Maria Agresta e naturalmente per il “Nessun dorma” di Aleksandrs Antonenko.

Alexander Pereira, sovrintendente della Scala, ha dichiarato:

Una prima della Scala, specialmente di una grande opera italiana, crea sempre un'agitazione eccezionale ma alla fine cerchiamo di preparare una Turandot al livello musicale, artistico e scenico più alto possibile: se ci riusciamo sarà una grandiosa apertura dell'Expo.

Scala di Milano

Turandot
Giacomo Puccini (Finale Luciano Berio)
Orchestra e Coro del Teatro alla Scala; Coro di Voci Bianche dell'Accademia del Teatro alla Scala
Nuova produzione
Dall'1 al 23 Maggio 2015
Durata spettacolo: 3 ore e 05 minuti inclusi intervalli
Cantato in italiano con videolibretti in italiano, inglese

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail