Primavera con Sabine Hartmann

Sabine Hartmann
Un nuovo evento artistico per la Biblioteca Claude Levi-Strauss di Parigi che accoglie nei suoi spazi le opere di un'altra pittrice. Dopo le "composizioni sinfoniche" di Danielle Choukroun e i nudi esibiti di LNA, ecco arrivare il metallo. Perché i vivaci colori ed olio, e gli inchiostri esposti non si uniscono tra di loro su supporti tradizionali, bensì su lastre di metallo.

Opere che si inseriscono a pieno titolo nella corrente dell'astrattismo lirico e rivelano misteriose calligrafie scure che, come scritture di un linguaggio profetico, ricordano le linee serpentine dell'universo poetico di Kandinsky. Il risultato è un forte contrasto tra il calore delle composizioni e la freschezza del materiale sul quale sono eseguite, in una specie di "strana sintesi" che ben si coniuga con il titolo dell'esposizione: Primavera.

Immagini da artistescontemporains.org

Via | bibliotheques.activites.paris.fr

Sabine Hartmann
Sabine Hartmann
Sabine Hartmann
Sabine Hartmann
Sabine Hartmann

  • shares
  • +1
  • Mail