Ronnie Wood: dai Rolling Stones alla pittura

ronnie wood

Ronnie Wood, il leggendario chitarrista dei Rolling Stones, si definisce un "pittore prestato alla musica". Una delle icone del rock'n'roll, ha da poco inaugurato la sua personale dal titolo "Faces, Time and Places" (volti, tempi e luoghi) a New York alla Broome Street Gallery di Soho, dove sono esposti un centinaio di opere, per lo più ritratti e autoritratti. Ron non è nuovo ad esposizioni così importanti: qualche anno fa espose alla Royal Academy of Arts di Londra e al The Butler Institute of America nell'Ohio. Le sue opere ritraggono i protagonisti della scena rock e il dietro le quinte di una vita divisa tra alcol, droga e musica; i suoi dipinti sono intrisi di amore per il rock puro dei tempi passati e di passione per la chitarra elettrica.

Quello in mostra a New York è un Ron Wood come non ve lo sareste mai immaginato, che stupisce e piace per i suoi tratti decisi e l'armonia cromatica dei suoi dipinti. Le sue fonti d'ispirazione sono maestri come Egon Schiele, Henri Matisse, Vincent Van Gogh e Pablo Picasso, mentre tra i suoi più fedeli sostenitori ci sono gli altri membri della band (che pare oltretutto siano molto critici nei suoi confronti) e Damien Hirst, che l'ha spronato a coltivare la passione regalandogli una gran quantità di materiale per dipingere, proprio al termine del periodo di riabilitazione di Wood dall'alcolismo.

Mostra Ronnie Wood
Mostra Ronnie Wood
Mostra Ronnie Wood
Mostra Ronnie Wood
Mostra Ronnie Wood

Mostra Ronnie Wood
Mostra Ronnie Wood
Mostra Ronnie Wood
Mostra Ronnie Wood

Foto | TMNews
Via | America24

  • shares
  • +1
  • Mail