Logo Blogo

Tutti gli articoli con tag cobra

I giochi di Artsblog: interpreta l'opera #14

pubblicato da Lorenzo Mazza


Oggi voglio essere buono e, per questo nuovo appuntamento con Interpreta l’opera, vi darò fin da subito un indizio. L’autore di questo dipinto ha fatto parte del Movimento CoBrA, di cui è in corso una mostra a Roma.

Una volta che avete scoperto autore e titolo, vediamo se siete capaci di dare una vostra interpretazione del quadro.

I giochi di Artsblog: interpreta l’opera #13
I giochi di Artsblog: interpreta l'opera #13

....
condividi 2 Commenti

CoBrA e l'Italia, a Roma un'eccezionale mostra

pubblicato da Lorenzo Mazza

Da oggi, giovedì 4 novembre 2010, fino al 13 febbraio 2011, è aperta alla Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea di Roma CoBrA e l’Italia, una mostra a cura di Denis Laoureux e Matilde Amaturo, realizzata in collaborazione con l’Ambasciata del Belgio e l’Academia Belgica. Una mostra rara e importante, se pensiamo ad esempio all’influenza che la ricerca di CoBrA ebbe su un artista come Keith Haring.

CoBrA è il nome con cui si identificò un gruppo di artisti e poeti provenienti da Belgio, Olanda e Danimarca, che si trovarono l’8 novembre 1948 al Cafè Notre-Dame di Parigi. Karel Appel, Constant, Corneille, Christian Dotremont, Asger Jorn e Joseph Noiret dettero vita ad uno degli ultimi grandi movimenti d’avanguardia. CoBrA ebbe vita breve, infatti si sciolse dopo soli tre anni, ma a livello storico portò molte conquiste nella libertà espressiva e tecnica, nonché dal punto di vista teorico. Al di là della ricerca formale e del senso insito in ciascuna opera, il significato interessante di questo movimento va ricercato soprattutto nell’attenzione posta sui processi creativi e sulle dinamiche di creazione.

La mostra di Roma si concentra quindi su tre momenti. La presenza di Jorn a Albisola, I’esperienza in Italia di Vandercam, Wyckaert, Alechinsky, Van Lint e Douce, ed infine il rilancio di CoBrA da parte di Christian Dotremont a Bruxelles dopo il 1954. Ci fu dunque un “CoBrA dopo CoBrA”, che ebbe come punto nevralgico Albisola, località balneare del Ponente ligure. Qui operava Lucio Fontana e nel 1954 arrivò il danese Asger Jorn, invitato da Enrico Baj e Sergio Dangelo, che erano stati a Bruxelles nel 1952 per presentare il Manifesto del Movimento nucleare. Dopo poco arrivarono anche Appel e Corneille per gli Incontri internazionali della ceramica, Serge Vandercam e Maurice Wyckaert, che aveva firmato il Manifesto del Movimento per una Bauhaus immaginista, creato da Jorn e Pinot Gallizio.

CoBrA e l’Italia - Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea di Roma
CoBrA e l'Italia - Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea di RomaCoBrA e l'Italia - Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea di RomaCoBrA e l'Italia - Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea di RomaCoBrA e l'Italia - Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea di Roma

....
condividi 0 Commenti