I corpi "messi a nudo" di LNA