Il Profeta di Gargallo

El Profeta di Gargallo
Si chiama "D'Art d'Art" ed è una breve emissione artistica inserita nel palinsesto del canale France2 ogni lunedì, dalle 21.15 alle 21.30. Un appuntamento settimanale di un quarto d'ora per scoprire ed analizzare, in compagnia del giornalista di origine italiana Frédéric Taddeï, una sola opera alla volta, ridando così spazio ad alcuni capolavori caduti negli angoli scuri della Storia dell'Arte.

Quello sul quale intendiamo attirare la vostra attenzione è l'autore di una stupefacente scultura denominata "El profeta", custodita presso il Museo Gargallo di Saragozza. Stiamo parlando dello spagnolo Pablo Gargallo, detto "lo scultore del vuoto", indimenticabile autore di opere al confine tra il modernismo e l'avanguardia. Ispirato dal contemporaneo Pablo Picasso, cercò di rendere, nella scarnificazione materica del suo metallico profeta, la perentorietà dell'azione, attraverso una privazione di materia che si configura come addizione di senso. Ed ecco che gli spazi aperti come ferite nel corpo della sua creatura non ispirano leggerenza, ma ne aumentano, quasi miracolosamente, la forza impositiva.

El Profeta di Gargallo
El Profeta di Gargallo
El Profeta di Gargallo

Via | dartdart.france2.fr

  • shares
  • Mail