Quotidianità e momenti di crisi. Le donne di Hannah Starkey

Untitled - 2002 - Hannah Starkey

Le protagoniste di Hannah Starkey sono donne alle prese con attività quotidiane, per un momento assenti dalla loro routine. Quel momento viene congelato dalla fotografa, che costruisce dettagliatamente le sue ambientazioni urbane impiegando attrici come in un film.

Fotografie di Hannah Starkey
Untitled - 2002 - Hannah Starkey
Untitled - 1999 - Hannah Starkey
Butterfly Catchers - 1999 - Hannah Starkey

Untitled - 2000 - Hannah Starkey
Untitled - 1997 - Hannah Starkey
Untitled - 1998 - Hannah Starkey

Caratteristica costruttiva della Starkey sono l'isolamento delle protagoniste dal resto del gruppo, per accentuare il momento di pausa o di raccolta di pensieri; la mancanza di un titolo delle foto e l'assegnazione invece di una data, come ad indicare un evento passato in un luogo imprecisato. E poi l'intenzione di voler contrapporre la realtà alla finzione, la fragilità individuale agli obblighi sociali, la banalità quotidiana ai momenti di crisi. Ricordano molto gli interni americani di Edward Hopper.

  • shares
  • Mail