Una mostra racconta la Nuova Figurazione Italiana

Andrea Chiesi

A che punto è lo stato della figurazione italiana? Alla domanda cerca di rispondere la mostra "La Nuova Figurazione Italiana", curata da Chiara Canali, che ha raccolto 170 opere realizzate da 140 artisti che hanno rappresentato una svolta culturale nell'ambito della pittura tradizionale.

La Nuova Figurazione Italiana - Fabbrica Borroni
Andrea Chiesi
Fulvio Di Piazza
Adrian Tranquilli

Federico Guida
Carlo Bernardini

Con il coraggio di ripercorrere uno stile che non era di moda, il figurativo e il reale, questi artisti hanno recuperato la tradizione del ritratto, del paesaggio, della natura morta, della cronaca nera, del noir, del porno e della fantascienza creando la neo o post figurazione. Poi con l'aiuto di due critici come Alessandro Riva e Maurizio Sciaccaluga, le gallerie prima, i musei dopo gli hanno aperto le porte. Artisti spesso trascurati, ora quasi tutti con la possibilità di essere osservati presso lo spazio di archeologia industriale Fabbrica Borroni. Non mancano gli artisti urbani, a cui è dedicata una sezione.

Non tutti rimarranno, ma sono in molti quelli che resistono nel tempo come Silvia Levenson, Matteo Basilé, Corrado Bonomi, Alex Pinna, Adrian Tranquilli, Cristiano Pintaldi, Giacomo Costa, Atomo, Blu, Bros, Joys, BO130 & Microbo, Ozmo, Pao, TV Boy e tantissimi altri.

La Nuova Figurazione Italiana - To be continued..., Fabbrica Borroni, Bollate (MI), dal 27 ottobre al 18 novembre.

  • shares
  • Mail