Doppia mostra per Jeff Koons

Jeff Koons torna ad esporre in Europa con due grandi mostre dal titolo "Jeff Koons. The Painter and the Sculptor", visitabili da oggi fino al 23 settembre a Francoforte nei musei Schirn e Liebieghaus. Un ritorno in grande stile, se si pensa che in contemporanea si svolge anche una retrospettiva a Basilea con le 50 opere più celebri dell'artista statunitense. Due esposizioni, due temi: il primo (allo Schirn) incentrato sulla pittura e i suoi dipinti più famosi ispirati alla cultura popolare e alla produzione di massa; il secondo è quello della scultura messa a confronto con opere di epoche passate esposte nel museo, come fosse un dialogo artistico tra contemporaneo e antico.

Il kitch è il fil rouge di entrambe le mostre, in pieno stile Koons, i cui lavori si traducono in una continua ricerca di stili differenti e nell'utilizzo di materiali come la plastica, la ceramica e i metalli. E di colori: sgargianti, vivaci, innaturali. L'artista statunitense del resto è provocatorio per scelta, creativo forse più per convenienza che per necessità; da molti è considerato un'icona neo-pop e discendente della pop-art di Andy Warhol, per altri è solo frutto del marketing. Del resto nelle sue opere il contenuto perde d'importanza per lasciare spazio al contenitore, come nella migliore tradizione del consumismo.

Jeff Koons a Francoforte

Jeff Koons a Francoforte
Jeff Koons a Francoforte
Jeff Koons a Francoforte
Jeff Koons a Francoforte

Jeff Koons a Francoforte
Jeff Koons a Francoforte
Jeff Koons a Francoforte
Jeff Koons a Francoforte
Jeff Koons a Francoforte
Jeff Koons a Francoforte
Jeff Koons a Francoforte
Jeff Koons a Francoforte
Jeff Koons a Francoforte

Immagini | TMNews

  • shares
  • Mail