Bonhams: a febbraio un'asta tutta street art

urban art, Banksy, aste

Dopo la strada sono arrivate le gallerie e le prime mostre. Ora tocca alle case d’asta.

E’ stata organizzata da Bonhams per febbraio la prima asta di street art.

La prestigiosa casa londinese metterà in vendita 100 lavori di autori storici come Keith Haring e Jean-Michel Basquiat affiancati da quelli di più recente generazione come Banksy, Antony Micallef, Space Invader, Swoon, D*Face, Adam Neate, Paul Insect, Faile (collettivo americano di tre artisti), Shepard Fairey.

Banksy è ormai noto a tutti come artista per il prezzo che alcuni suoi lavori hanno raggiunto, ma non è l’unico che ha visto il valore delle sue opere raggiungere cifre impensabili fino a qualche anno fa. Come lui, l’americano Antony Micallef comprato da personaggi come Christina Aguilera, Jude Law e Sharon Osburne. Paul Insect (vero nome Paul Humphrey) la cui intera collezione della mostra “Bullion” è stata acquistata da Damien Hirst. Shepard Fairey altro artista americano molto quotato.

Le opere in vendita sono state realizzate su tela, legno, metallo, poster, stampe. Non ci saranno invece opere murarie. Esempi di lavori e prezzi: il valore di una stampa di Kate Moss stile punk realizzata da Banksy si aggira sulle 30.000 sterline. Il ritratto di Elvis di Paul Insect è stimato per 8.000 sterline e uno stencil su legno del trio Faile sulle 5.000.

Via | Timesonline

  • shares
  • Mail