Rubata una tela di Salvador Dalì a New York

Un furto che sembra uscire dalla penna di Maurice Leblanc, degno di Arsenico Arsenio Lupin, quello avvenuto ieri pomeriggio a New York alla Venus Over Manhattan Art Gallery nell'upper east side. Una tela del celebre artista surrealista spagnolo Salvador Dalì è stata rubata sotto gli occhi di tutti, clamorosamente in barba alle guardie. Il ladro, travestito da critico d'arte, ha chiesto innocente di scattare una foto, in un attimo si è intascato il pregiato quadro, l'ha messo in una borsa da shopping nera e con sfacciata freddezza ha preso l'ascensore ed è uscito in tutta tranquillità sulla strada tra la folla, non si sa come eludendo ogni sistema di sicurezza.

Ora il dipinto in questione dal titolo "Cartel de Don Juan Tenorio", dal modico valore secondo il NY Times di 150.000 dollari è ancora nelle mani dell'abile camuffatore, un uomo bianco sulla quarantina a cui è stata anche scattata una foto ricordo dalle telecamere della security. Staremo a vedere se la polizia e la scientifica saranno in grado di recuperare l'opera d'arte di Dalì o se finirà in un buco nero come tante altre.

Foto | artintheair

  • shares
  • Mail