Liverpool, sempre più città d'arte

tate liverpool

Da quando il vecchio porto di Liverpool, caduto particolarmente in disuso ai tempi dei licenziamenti di massa, sotto Margaret Thatcher, è la sede eletta della Tate Liverpool, non c'è rassegna stampa che non rivaluti questa città troppo a nord di Londra per essere mai veramente trendy, ma abbastanza vicina al cuore di molti artisti (non solo musicisti garagisti, non ancora in odore di santità) per esserne raramente del tutto abbandonata.

Il Turner Prize avrà sede , ma è solo un esempio.

E mentre la Fondazione "for Art e Creative Technologies" rinsalderà le quotazioni dei registi e video artist che hanno promesso e poi mantenuto, i nuovi talenti, appena sfornati dalle scuole d'arte di ogni parte del Regno, non sfuggiranno alla New Contemporaries 2008, sempre nel cuore del Merseyside.

  • shares
  • Mail