Michael Heizer: la pietra gigante sospesa nel nulla

Una nuova ed inconsueta opera d'arte e di cui vi avevamo accennato nel suo work in progress, che vede protagonista una pietra gigante del peso di ben 340 tonnellate (272 340.000 kg) è stata esposta presso il Los Angeles County Museum of Art (LACMA), in California. L'artista dietro a quest'insolita installazione è Michael Heizer, che ha presentato per l'inaugurazione la "Levitated Mass" ad oltre 1.000 persone .

Posizionata sopra una passerella, la "scultura" all'aperto è progettata per apparire come se stesse galleggiando a mezz'aria, dove l'intento di Heizer è quello di sfidare le leggi della fisica e far apparire la roccia leggera e fluttuante, unendo elementi d'ingegneria avanzata all'arte antica e primitiva dei megaliti. Quest'opera è destinata a rimanere al LACMA in modo permanente, a causa molto probabilmente del notevole costo e pericolo di viaggio e trasporto, dato che il masso ha percorso la bellezza di 169 km dalla cava in cui si trovava.

L'illuminazione e l'idea dell'artista per quest'opera nascono nel lontano 1969, ma ha dovuto aspettare per trovare la giusta "piece of rock", anche per i mezzi ingenti e la quantità di persone che ci son volute per realizzare il tutto. Heizer infatti ha fatto chiudere il passaggio di molte strade per far avanzare la sua preziosa e gigante roccia, tanto che il museo offre l'ingresso gratuito a tutti coloro che vivono nelle zone, per ringraziarli di aver tollerato le chiusure stradali e altri ritardi. L'effetto finale è notevole (anche se non mi sembra trasmettere l'idea di galleggiamento nell'aria), il pubblico sosta sotto ed osserva tranquillamente la "levited mass" in tutte le sue prospettive, voi che dite ne è valsa la pena?

Via| the daily star

  • shares
  • Mail