Il tormento e l'estasi: Guido Reni e San Sebastiano

Guido Reni - San SebastianoGuido Reni e le sue declinazioni del San Sebastiano sono in mostra a Genova fino al 20 gennaio prossimo. In pratica la piccola mostra riunisce cinque versioni diverse di questo particolare soggetto iconografico realizzate dal pittore bolognese e provenienti da vari musei nel mondo, manca solo la "versione" del Louvre che non è stato possibile spostare per problemi di conservazione.

Il dipinto genovese del San Sebastiano, il santo suppliziato tramite dardeggiamento, è un'opera affascinante in cui la bellezza fisica e la bellezza morale del protagonista sono fuse insieme in un corpo armonioso. Il titolo della mostra, riassume in modo molto efficace i sentimenti contrantanti presenti nell'opera: il tormento del supplizio e l'estasi di un fisico che, con grazia studiata, emana una sensualità non comune, così come anche le altre rappresentazioni del santo, secondo criteri estetici molto diffusi nel '600.

La mostra è un'ottima occasione per visitare il museo di Palazzo Rosso e gli altri musei di Strada Nuova a Genova: meno conosciuti rispetto a tanti altri, ma estremamente interessanti e ricchi di opere importanti: Caravaggio, Van Dyck, Rubens, Bernardo Strozzi, Guido Reni, tanto per citarne qualcuno.

  • shares
  • Mail