Fabbrica Borroni: gli artisti illustrano la parola

The word is yours - Fabbrica Borroni Mi sembra una ricerca adatta a questi tempi, dove in tanti parlano (non solo di arte) senza dire niente.

La Fabbrica Borroni dal 17 gennaio fino al 10 febbraio ospita la mostra "The word is yours - le parole più usate nella semiosfera dell'arte contemporanea". Una manciata di parole per una manciata di artisti che rileggono e riposizionano parole estratte a caso fuori contesto. Un progetto articolato nel tempo in più tappe che parte dalla compilazione di una classifica delle parole più usate nel discorso sull'arte contemporanea (corpus di testi: totale dei comunicati stampa pubblicati su Press Release/Undo.net nel mese di Settembre 2007, che ammontano a 1300 circa).

Gli artisti chiamati in questa prima occasione sono: Alessandro Ambrosini, Luca Bertini, Tommaso Carozzi, Jgor Cavallina, Paolo Cavinato, Cocacolas Company, Dado&Stefy, Marco Di Giovanni, Andrea Facco, Erica Fenaroli, Joys, Lucia Maggio, MCB Mancassola Ceriani Basilico, Ozmo, Progetto Zero+, Giovanna Ricotta, Santomatteo, Luca Vannulli, Sebastiano Zanetti, ZimmerFrei.

  • shares
  • Mail