Tempo di Milanesiana: viaggio attraverso l'imperfezione

festival milanesiana 2012

Un tour de force di eventi tra arte, cinema, teatro e poesia, quello dell'appuntamento annuale della Milanesiana, dal 30 giugno al 18 luglio (il calendario lo trovate qui). Per chi è costretto nelle afose città strette dalla morsa di Caronte, è anche la possibilità di passare del tempo libero tra interessanti mostre e meet up. Il via parte con un prologo a Bergamo, città che per la prima volta verrà toccata e coinvolta nella rosa di cultura, organizzata e creata da Elisabetta Sgarbi e di cui la la poetessa, scrittrice e regista ne è direttrice artistica da tredici edizioni.

Quest'anno il festival è dedicato al tema dell'imperfezione, con nomi, alcuni storici e habituè e altri nuovi, come Umberto Eco, Micheal Cunningham, William Friedkin, Ermanno Olmi, Laura Morante, Patrick McGrath, Jane Birkin, Filippo Timi, Alain Elkann ed Erico Ghezzi. Il cinema quest’anno vedrà presenti, oltre a Friedkin, anche Amos Gitai, Philippe Garrel e molti attori del panorama italiano. Imperdibile la serata intitolata "L’imperfezione del Tempo" (martedì 17 luglio), che darà la possibilità al pubblico di vedere sul grande schermo i lavori di Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi. Da segnalare anche "Il Gioco delle Arti" che si svolgerà presso la Sala Buzzati, e pur riprendendo la divisione fra appuntamenti serali e "Aperitivi con l’autore", presenta alcune forme inedite per il Festival, nuovi luoghi e nuovi confini per il pubblico e gli ospiti, per assaporare la città culturale e artistica in modo alternativo, mentre gli "Aperitivi" del 7 e 17 luglio si svolgeranno nelle Biblioteche di Milano. Infine, la serata finale, dedicata all'Emilia Romagna, si terrà al Teatro Dal Verme.

Via | Arttribune La milanesiana

  • shares
  • Mail