Vermeer e i pittori di Delft a Modena

Jan Vermeer - Ragazza che suona la spinettaTalvolta da un quadro si tira fuori una mostra. E' quello che succede a Modena al Foro Boario, dove dal 15 aprile è esposto un capolavoro di Jan Vermeer; il grande maestro olandese del '600 famoso per le sue scene d'interno e per l'atmosfera di sospensione che regna nei suoi dipinti.

L'opera-pretesto dell'evento è "La ragazza che suona la spinetta" tarda produzione dell'artista concessa in prestito dalla National Gallery di Londra. Mi raccomando non fatevi illusioni: non ci sono altri quadri del genio di Delft, il resto della mostra è costituito da opere di altri artisti contemporanei e connazionali di Vermeer che concentrarono la loro attenzione su placidi paesaggi e su soggetti di genere, tanto in voga nell'Olanda dell'epoca.

Non dimentichiamoci infatti che per i protestanti, calvinisti in questo caso, di stretta osservanza, le immagini di soggetto sacro erano considerate alla stregua dell'idolatria. Tornando alla mostra, oltre ai dipinti sono esposti anche alcuni strumenti musicali ed altri oggetti che Vermeer inserì nel dipinto.

  • shares
  • Mail