Il fauno di Gauguin è un falso

Dopo 10 anni di fiera esposizione, il cosiddetto "Fauno di Gauguin" dell'Art Institute of Chicago si è recentemente rivelato un "falso brillante e ben fatto".

Il direttore della sezione museale dell'Istituto, James Cuno, è stato contattato per telefono da Scotland Yard, che gli ha comunicato, non senza un certo imbarazzo, crediamo, che la rarità di cui andava tanto fiero risulta parte della produzione della notissima "Greenhalgh Family", magistrale "ditta" di falsari di Bolton, UK - con a capo ancora George, 84 anni - che è stata appena condannata per la produzione e la vendita di una finta statua egizia ritenuta autentica perfino dal British Museum.

Il tratto più curioso della vicenda del fauno - prodotto negli anni '90, e di cui si ignora ancora il prezzo pagato da Chicago - è che chi lo mise all'asta presso Sotheby's (dove fu acquistato per conto dell'Istituto), dichiarò, con tale convinzione da non destare alcun sospetto, di essere discendente di un amico "molto intimo" del grande pittore francese. Che, fra l'altro, ha realmente scolpito in ceramica più di 70 piccole figure, anche mitologicamente meno accurate di questo pezzo unico e irripetibile.

via

  • shares
  • Mail