Il silenzioso mondo sommerso di Jason deCaires Taylor


Le opere dell'artista inglese (di madre guyanese) Jason deCaires Taylor, fanno invidia ad alcuni anfratti naturali, e per osservarle da vicino c'è bisogno di una certa capacità e di una necessaria voglia di immergersi, cosa che sicuramente non mancherà di eccitare la fantasia dei tanti ancora costretti in ufficio, a dispetto della calda estate che avanza. Perché le sculture in questione, sono posizionate sul fondo della costa che fronteggia la città messicana di Cancun.

Riunite a formare un vero e proprio "museo subacqueo" (secondo la linea tracciata da una prima grande istallazione, fondata nel 2006 proprio da Taylor a partire da un insieme di statue e sommerse nei pressi di Grenada nelle Indie occidentali ed inserita nella classifica nella Top 25 Wonders of the World by National Geographic) il MUSA (Museo Subaquatico de Arte), riunisce 450 lavori aperti alla fruizione del pubblico e già diventati una delle attrazioni turistiche più gettonate della penisola dello Yucatán. La singolare posizione ambientale e la particolarissima interazione mediata dall'acqua, non mancano di attirare l'attenzione dei "visitatori" sull'importanza della preservazione delle risorse naturali, e stavolta che non ci saranno rumori di fondo a disturbare la visita...potremmo quasi giurarlo!

Via | underwatersculpture.com

  • shares
  • Mail