Fernando Botero in Versilia per festeggiare i suoi ottant'anni

mostra botero versilia

Fernando Botero è un vero amante della Versilia, lo dimostrano i lunghi soggiorni con la famiglia, tra riposo e slanci di creazione, trascorsi nelle affascinanti terre delle antiche Fosse Papiriane. Tanto da aver scelto di festeggiare i suoi ottant'anni omaggiando la piccola cittadina di Pietrasanta con una mostra a porte aperte, dal titolo "Fernando Botero: disegnatore e scultore", inaugurata lo scorso 7 luglio. In scena en plein air tra le piazze e le viuzze cittadine, questa esposizione rimarrà aperta fino al prossimo 2 settembre, comprendendo più di ottanta creazioni che provengono direttamente dalla collezione privata del maestro columbiano.

In piazza del Duomo ad esempio si trovano sei bronzi: Gatto, Donna a cavallo, Donna sdraiata, Ratto d'Europa, Ballerini e Cavallo con briglie; mentre all'interno della Chiesa di Sant' Agostino sono ospitate dieci sculture di grandi dimensioni. Nella sala dei Putti del chiostro invece si può assaporare un'ampia selezione di disegni dedicati ai temi della corrida e del circo. La mostra ad ingresso libero, è curata da Alessandro Romanini, e si concentra particolarmente sulle tecniche di disegno predilette da Botero e sull'iconografia scelta dall'artista negli anni, sulla sua originale ed unica interpretazione dei soggetti nelle opere d'arte, caratterizzati da una volumetria esagerata e sproporzionata, così tipicamente morbida e rotondeggiante nelle linee e generosa nel colore, che nasconde di volta in volta ironia, umorismo, alterna messaggi sottili e velati a critiche aperte e feroci.

Via | TM news

  • shares
  • Mail