Le Nozze di Figaro, in teatro dopo 10 anni

Dal 21 maggio al 3 giugno al Teatro dell'Opera di Roma

TO GO WITH AFP STORY : 'OPERA DU RHIN :

Dopo dieci anni di assenza, torna a calcare il palcoscenico "Le nozze di Figaro", capolavoro in 4 atti di Wolfgang Amadeus Mozart.

Al Teatro dell'Opera di Roma dal 21 maggio al 3 giugno ritorna quella che Wagner definì una  "commedia per musica",  su libretto di Lorenzo Da Ponte e con la regia di Giorgio Strehler, ripresa qui da Marina Bianchi, per un allestimento storico in cui il rispetto della tradizione viene corroborato dalla freschezza di una gioventù talentuosa.

La direzione dell'orchestra è affidata a Roland Boer, che sarà anche clavicembalista dello spettacolo, mentre  il cast dei cantanti è composto da  Alessandro Luongo e Eleonora Buratto (Conte e Contessa di Almaviva), Marcus Werba (Figaro) e Rosa Feola (Susanna).

Che lo si aspettava da tempo lo dimostrano i biglietti venduti in prevendita:  oltre 12 mila prenotazioni, che hanno visto la necessità di aggiungere 2 nuove date al calendario.

Un'opera che ritorna nella versione del 1981 di Strehler, quando propose alla Scala una versione aggiornata delle sue Nozze (pensate una decina di anni prima per la reggia di Versailles): in quell'occasione fu assistito da Marina Bianchi, che oggi ne ripropone la regia. Un'opera come Le Nozze di Figaro, in cui è serrata la corrispondenza di musica e teatro, grande attenzione sarà rivolta anche alla perizia e alla sensibilità con cui l'orchestra verrà diretta.

Scritta nel 1786, l'opera è in quattro atti e ruota attorno alle trame del Conte d'Almaviva, invaghito della cameriera della Contessa, Susanna, sulla quale cerca di imporre lo ius primae noctis. La vicenda si svolge in un intreccio serrato e folle, in cui donne e uomini si contrappongono nel corso di una giornata di passione travolgente, piena sia di eventi drammatici che comici, e nella quale alla fine i “servi” si dimostrano più signori e intelligenti dei loro padroni. L'opera è per Mozart (e prima di lui per Beaumarchais) un pretesto per prendersi gioco delle classi sociali dell'epoca che da lì a poco saranno travolte dai fatti con la Rivoluzione francese.

TheMarriageofFigaroOriginalPoster

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail