Lata 65, quando la street art la fanno gli anziani

10457882_435476329927602_5271342858807936921_n

Chi l'ha detto che la street art, i murales, i graffiti, le bombolette spray e tutto ciò che ruota intorno a questa nuova, moderna forma d'arte sia roba da giovani?

Se la pensate così, non fatevi sentire dagli anziani di Lata 65, un associazione no profit di Lisbona che si occupa di "istruire" gli over 60 sull'arte di strada. Come? Promuovendo dei veri propri corsi per anziani, coinvolgenti e pratici, per imparare loro a disegnare sui muri, facendogli conoscere anche la storia della street art e abbattendo il pregiudizio che vuole che l'aniano consideri la street art semplicemente come un atto di vandalismo.

Un modo per connettere le future generazioni con le vecchie, mettendole a  confronto e creando una sorta di interscambio culturale e sociale. Rompendo lo stereotipo che l'arte di strada sia solo una cosa da giovani e che i vecchi invece siano soltanto quelli che si lamentano dei muri imbrattati.
Lata 65 si presenta come un laboratorio di diverse attività insegnate in ambienti di lavoro totalmente rilassanti, ideale per imparare una varietà di tecniche di intervento utilizzate nelle strade e lavorare direttamente con alcuni tra i migliori artisti urbani oggi.

Laboratori, workshop, attività "sul campo", queste le iniziative di Lata 65 - lata in portoghese vuol dire bomboletta - una proposta alternativa di arte urbana, un progetto che mira ad avvicinare gli anziani, a renderli attivi e ricettivi nei confronti dei giovani e a dimostrare che, se si ha la fantasia, l'età è soltanto un numero anagrafico.

10509680_435474229927812_3766507461495795481_n

 

Credits | Facebook

  • shares
  • Mail