Alexander Rodchenko e l'Avanguardia Russa

Immagini-top

C'è tempo fino al 28 giugno per ammirare la mostra sull'Avanguardia Russa, allestita a Villa Manin di Passariano (Codroipo, Udine).
Tra le opere di questa corrente artistica che ha rivoluzionato l'arte russa anche le opere di  Aleksandr Rodčenko, uno dei più geniali ed eclettici artisti russi del Novecento.

Le opere esposte appartengono per buona parte a George Costakis, collezionista, che nella sua vita ha fatto della ricerca artistica una missione ed oggi grazie a lui si conoscono artisti come Malevič, Popova, Rodčenko, Rozanova, El Lissitzky e Stepanova, tutti invisi al regime sovietico.
Ed è proprio a lui che è dedicata la mostra, intitolata "Capolavori della collezione Costakis", alla quale è affiancata una mostra interamente dedicata alla fotografia di Alexander Rodchenko, grafico e fotografo, tra i massimi esponenti del movimento costruttivista.
Un viaggio all'interno di un'epoca ricca di sperimentazioni, rivoluzioni, confronti con le nuove tecnologie, in cui le diverse forme artistiche collaboravano attivamente tra loro nella produzione di arte nuova.

Oltre 300 le opere esposte per una mostra enciclopedica - curata da Maria Tsantsanoglou e Angeliki Charistou realizzata in collaborazione con il Museo e la Città di Salonicco e con il Ministero della Cultura e dello Sport della Repubblica Ellenica - capace di mettere in luce, grazie alla varietà e alla ricchezza dei lavori presentati, le diverse e ancora poco conosciute anime dell’arte sperimentale russa.

Capolavori della collezione Costakis: info e costi


L'ingresso è di € 10,00 intero; € 8,00 ridotto; € 5,00 ridotto gruppi.
Il servizio di audioguida (italiano, inglese) è compreso nel biglietto di ingresso. Gli orari: dal martedì a domenica dalle 10 alle 19. Chiuso il lunedì

Credits | Villa Manin

 

  • shares
  • Mail