Frida Kahlo a fumetti: le illustrazioni di Gavin Aung Than sul sito "Zen Pencils"

"Strange like me", il fumetto ispirato alla vita di Frida Kahlo dell'australiano Gavin Aung Than ci insegna come amare le proprie diversità

Ero solita pensare di essere la persona più strana del mondo ma poi ho pensato, ci sono così tante persone nel mondo, ci dev’essere qualcuna proprio come me, che si sente bizzarra e difettosa nello stesso modo in cui mi sento io. Vorrei immaginarla, e immaginare che lei debba essere là fuori e che anche lei stia pensando a me.
Beh, spero che, se tu sei lì fuori e dovessi leggere ciò, tu sappia che sì, è vero, sono qui e sono strana proprio come te. (Frida Kalho)

E' a questo pensiero, tratto dai diari di Frida Kahlo che il disegnatore Gavin Aung Than, si ispira per il suo ultimo fumetto Strange like me. La storia che racconta il disegnatore freelance è un ottimo spunto per parlare ancora una volta di una delle personalità dell'arte più amate negli ultimi tempi. A colpirci dell'artista messicana non sono solo le sue opere d'arte, ma anche il suo aspetto: bizzarro, estroso, demodè, per certi versi addirittura goffo. E' originale oggi e lo era anche allora. Fu proprio questa originalità, i suoi abiti tradizionali e le sopracciglia folte a catturare l'attenzione di fotografi e riviste di moda del suo tempo. L'illustratore australiano Gavin Aung Than ha preso spunto dalla personalità di Frida Kahlo, per disegnare la sua storia, che ha come protagonista una bambina alle prese con le sue insicurezze. Le vignette le potete trovare sul sito Zen Pencils, fondato nel 2012.

zen-pencils-fumetto-frida-kalho

"Strana come me" racconta di una bambina dalle grandi sopracciglia che acquisisce consapevolezza di se stessa solo di fronte al ritratto della Kahlo, in cui si riconosce. L'illustratore mette in contrasto la forte personalità di Frida Kahlo con quella della protagonista e ci riporta alla scelta dell'artista messicana di ritrarsi:

Dipingo me stessa perché passo molto tempo da sola e sono il soggetto che conosco meglio. (F.K.)

Ritratto con Scimmia del '43, dove Frida Kalho si rappresenta in un ambiente naturale, è solo uno degli innumerevoli autoritratti, in cui l'artista si immortala realisticamente, seppur in ambientazioni surreali.

zen-pencils-fumetto-frida-kalho-02jpg

Gavin Aung Than, che lavora a Sidney, dopo aver lasciato la professione di grafico, ha deciso di dedicarsi alla sua grande passione: il disegno. E' partendo dalle frasi delle più importanti personalità di tutti i tempi che dà inizio alle sue creazioni. Tra i fumetti sulle personalità artistiche anche Van Gogh, Banksy e Sylvia Plath.

Foto| zenpencils fb

  • shares
  • Mail