#domenicalmuseo, un successo che compie un anno

gettyimages-467045160.jpg

Ha compiuto un anno ieri, domenica 5 luglio, "Domenica al Museo", iniziativa del Mibac che prevede la gratuità di tutti i musei e le aree archeologiche nella prima domenica del mese.
Un anno positivo, lo dimostrano i numeri. Questi i dati pervenuti dalla giornata di ieri: quasi 35 mila presenze al Colosseo e Fori, a Pompei, oltre 7.400 alla Reggia di Caserta,13.568 a Pompei, dove gli ingressi erano anche contingentati per evitare danni.
Un boom di presenze nonostante il caldo record del week end, fatto principalmente di turisti stranieri ma anche numerosi italiani che approfittano dell'iniziativa per visitare momumenti e musei altrimenti poco considerati.

gettyimages-459367862.jpg
Il caldo ha visto prediligere i musei piuttosto che le aree archeologiche all'aperto, soprattutto a Roma: oltre 8 mila persone hanno visitato Castel Sant'angelo, 1.144 alle Terme di Caracalla, 1.441 a Palazzo Massimo, 1092 alle Terme di Diocleziano, 1.800 alla Galleria Borghese, 1.500 alla Gnam, 1.123 a Palazzo Barberini.
Firenze segue Roma in fatto di presenze con un totale di 30 mila visitatori sparsi tra gli Uffizi, le Accademie, le Gallerie Palatine, Boboli, le Cappelle Medicee e il Bargello.
Bene anche la Campania: il Museo archeologico di Napoli ha registrato 2.694 ingressi, Pompei 13.568, Ercolano 2417. A Venezia le Gallerie dell'Accademia hanno avuto 1.129 presenze. A Trieste il Castello di Miramare 1.118. A Milano Brera 2.436 e il Cenacolo 1474. A Torino il Palazzo Reale 2.316. A Mantova il Palazzo Ducale 1.207.
L'iniziativa culturale piace e vede oltretutto l'aumento dei comuni che aderiscono, come ha riferito il ministro Dario Franceschini in un tweet:


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail