Sguardi sul Novecento italiano a Bordighera

Si è inaugurata il 27 giugno e resterà aperta fino al 30 settembre la bellissima mostra Sguardi sul Novecento. Collezionismo privato tra gusto e tendenza nel museo di Villa Regina Margherita a Bordighera, sede della Fondazione Famiglia Terruzzi. Si tratta di un percorso esaustivo nell'arte italiana del Novecento, attraverso i lasciti delle numerose collezioni private. Selezionati trentatré maestri per una raccolta di 55 opere composte tra gli anni Venti e Sessanta, provenienti dalla stessa collezione Terruzzi e da altre importanti eredità private. Da Balla a Schifano - passando per De Pisis, Severini, De Chirico, Casorati, Morandi, Fontana e molti altri - l'esposizione testimonia il fitto tessuto di scambi che ha dato slancio al Novecento artistico italiano in un circuito virtuoso di corrispondenze e incontri tra artisti, galleristi e collezionisti.

Il percorso espositivo conduce a riassaporare – grazie anche a una ricca selezione di foto e documenti storici prestati dall’Archivio Il Cavallino di Venezia - il clima e il fervore di un secolo irripetibile, che si è espresso con una pluralità di anime e di voci senza precedenti. La corrente del Futurismo è presente con due dei suoi più importanti esponenti, Giacomo Balla e Gino Severini, mentre di De Chirico sono proposti cinque autentici capolavori, che attraversano quasi un trentennio dalla Metafisica al periodo del recupero del mondo classico. La mostra riserva particolare rilievo a due tra le personalità più importanti del panorama artistico del Novecento: Antonio Ligabue – con la carica vitale della sua pittura e il mondo naif dei suoi quadri - e Renato Guttuso, che colpisce con la potenza del colore e la grande forza espressiva della sua pittura che diventa resistenza, passione etica e denuncia civile. La mostra si spinge fino a gettare una luce sui rivoluzionari anni Sessanta, con lo spazialismo di Crippa, i “décollages” di Mimmo Rotella, la celebre serie dei “Tagli” di Lucio Fontana e il pop di Mario Schifano e Tano Festa.

  • shares
  • Mail