A Torino arriva Camera, il nuovo centro italiano per la fotografia

gettyimages-105953811.jpg

Inaugura il 1°ottobre  2015 Camera, il nuovo Centro Italiano per la Fotografia di Torino.
Si tratta di  uno spazio di 2mila metri quadri in Via delle Rosine, a due passi da Piazza Vittorio. Una fondazione che ha come partner Intesa Sanpaolo ed Eni, oltre a vedere coinvolti soggetti del calibro di Magnum Photos, Leica Camera Italia e l’Università di Torino.

Tante le attività organizzate all'interno della struttura, con lo scopo di "stimolare il confronto, suscitare domande e approfondire il racconto della realtà attraverso le immagini”. Attività multidisciplinari e differenti, in particolare mostre,  allestite nello spazio espositivo di 800 metri quadri, ma anche workshop, seminari, master e attività educative per le scuole.

Il calendario proporrà  ogni anno 3 esposizioni principali e una serie di mostre complementari, alternando tra fotografia italiana e internazionale, tra antologiche di artisti affermati, collettive tematiche, mostre di autori emergenti e approfondimenti sulla fotografia anonima, familiare e d’archivio.

Ad inaugurare Camera sarà  una grande retrospettiva dedicata a Boris Mikhailov, nato nel 1938 in Ucraina e cresciuto nell’ex Unione Sovietica. Attraverso oltre 300 scatti, la mostra ripercorrerà la produzione del fotografo ucraino, dagli anni Settanta sino al movimento di protesta Euromaidan, iniziato nelle strade di Kiev nel 2013.

Oltre all'esposizione, Camera svilupperà anche la catalogazione per la  valorizzazione del patrimonio archivistico fotografico italiano. Scopo del centro sarà costruire un sistema archivistico digitale condiviso.

gettyimages-164787673.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail