Addio a Eugenio Barbieri, artista forlivese eclettico e geniale

Eugenio Barbier

Il pittore forlivese Eugenio Barbieri, tra i più importanti artisti italiani della seconda metà del Novecento, è deceduto all'età di 88 anni. Nell'esprimere il cordoglio a nome di tutta la cittadinanza, l'amministrazione comunale ne ricorda il carattere “eclettico e geniale” sottolineando come Barbieri sia stato “protagonista dell'Avanguardia degli anni Sessanta e Settanta in Italia e in Francia, apprezzato in tutta Europa per il suo temperamento artistico e per la sua originalità creativa”. “Il mondo dell'arte – continua la nota – perde un grande protagonista, un artista audace e visionario, che ha saputo lasciare un segno indelebile nel panorama figurativo nazionale e internazionale”.

Negli anni Novanta, Eugenio Barbieri aveva creato i “Miroirs mirabolants”, vale a dire “superfici specchianti in cui tutto è relativo nel senso che ciò che una persona percepisce e vede non è mai la stessa cosa che vede un altro osservatore”. Come ebbe a chiosare Rosanna Ricci, nell'opera di Eugenio Barbieri: “Nulla è permanente tranne il mutamento”.

Foto | San Martino in strada

  • shares
  • Mail