Dismaland, il luna park ideato da Banksy

dl_b-wlogoflt-4.gif

Si chiama "Dismaland", ha il logo simile a quello della Disney ma molto, molto più tetro e all'interno non ci sono topi sorridenti e atmosfere festose, anzi.

D'altronde, una volta scoperto chi è l'ideatore del progetto, non potevamo non aspettarci di meglio. Il progettatore in questione si chiama Banksy, dietro il cui pseudonimo si cela il più grande street writer al mondo. E' lui che ha rivelato qualche giorno fa all'emittente tv BBC che il Tropicana – una spiaggia deserta a Weston-super-Mare, località balneare nel Somerset – è stata prescelta come zona ideale per realizzare il suo parco divertimenti, Dismaland appunto.

Più che un parco giochi sarà una mostra all'aperto: aperto dal 22 agosto al 27 settembre - ma si spera verrà prorogata la data di chiusura - Dismaland ospiterà le operee dell'artista inglese e di molti altri street artists, come Damien Hirst, Jenny Holzer, David Shrigley, Escif, Paul Insect e tanti altri. L'ingresso è di 3 sterline (gratis per i minori di 5 anni, ma molti sconsigliano la presenza di bambini) e sarà un'esperienza unica nel suo genere. Mostre, ma anche eventi: il calendario delle serate di dj set, concerti - tra cui Pussy Riot e Massive Attack - è sul sito dell'evento.

Non è un luna park per bambini, questo è sicuro: c'è di sicuro un castello delle fiabe diroccato, un mulino a vento e un'atmosfera tetra: d'altronde “dismal” in inglese vuol dire tetro, fosco. Non ci credete? Date un'occhiata qui sotto.

Credits | Colossal

 

  • shares
  • Mail