Reggia di Caserta: si tuffano nella fontana, chiusa l'area

05ab224cdecc4d5787c1eec178e4726f.jpg

E' stata chiusa, per volere della Soprintendenza,  la fontana di Diana e Atteone nella Reggia di Caserta, dopo la pubblicazione su Facebook delle foto di alcuni ragazzi che si tuffano e fanno il bagno nella cascata della fontana.

Nelle foto, scattate da un gruppo di turisti toscani e pubblicate ieri sulla pagina Facebook "Salviamo la Reggia di Caserta", si vedono alcuni ragazzi in costume che si tuffano e fanno il bagno nella parte alta della storica fontana di Diana e Atteone. "Alcuni ragazzi - spiega Enzo Zuccaro, funzionario della Sovrintendenza ai giornalisti dell'Ansa - arrivano anche dall'esterno del Parco della Reggia, nel quale entrano attraversando il bosco di San Silvestro".

Il problema? Ancora una volta scarseggia personale per la sicurezza:"Nel Parco, che si estende per oltre 120 ettari - dice Angelo Donia, coordinatore della Uil-Pa nonché dipendente addetto alla vigilanza - sono in servizio al massimo sette custodi per turno. Un numero così esiguo che è quasi impossibile svolgere una vigilanza davvero efficace".

Credits | Facebook

f473a84852c71082edf3a44fd482a44c.jpg

  • shares
  • Mail