L'anno di Klimt

Appena ieri, Google ha festeggiato il 150° anniversario della nascita di Gustav Klimt con un doodle dedicato e l'omaggio ha suggerito alla nostra Anna Castiglioni alcune interessanti riflessioni sull'importanza della figura femminile nell'arte di Klimt. L'occasione della ricorrenza sta dando un forte impulso a gallerie e poli museali, impegnati a ricordare con diverse iniziative l'opera del più noto esponente dell'Art Nouveau. Grande l'affluenza di pubblico. La mostra del Museo Correr a Venezia è stata una delle più visitate della stagione, con 150.000 presenze. Ed è proprio grazie al successo di pubblico registrato al Castello Visconteo di Pavia, che i curatori della mostra Gustav Klimt, disegni proibiti hanno deciso di prorogarne la chiusura.

Si era invece chiusa a maggio la mostra milanese dedicata ai disegni intorno al fregio di Beethoven, mentre Roma attende settembre per omaggiare l'artista. La sua città natale, Vienna, gli dedica ben dieci mostre in altrettanti musei. Intanto viene inaugurato proprio oggi a Kammer, sulle rive del lago Attersee in Austria, un nuovo museo dedicato a Klimt. Un artista che ha acquistato fama nel tempo e che oggi si dimostra essere uno dei più amati dal grande pubblico.

  • shares
  • Mail