Untergunther, i paladini del restauro clandestino


Si chiama Untergunther ed è un collettivo di architetti, storici dell'arte e restauratori attivo in (più o meno) totale clandestinità in quel di Parigi. Il loro obiettivo è quello di restituire al paese, dopo un doveroso restauro, i tesori artistici dimenticati.

Questi "esploratori urbani", come si autodefiniscono, penetrano di notte nei monumenti e negli edifici nazionali, operando anche per diverso tempo grazie alla collaborazione di un esperto di sistemi di sicurezza. Impossibile trovare in rete qualcosa che illustri diffusamente la loro attività.

Per un anno, dal settembre 2005, i membri dell'Untergunther hanno installato una sorta di quartier generale sulla cima del Pantheon e hanno lavorato ogni notte al restauro di un orologio Wagner del 1850, fermo dal 1960 circa.

Al termine dei lavori nel settembre 2006, dopo aver riportato l'antico orologio a perfetto funzionamento, i "gentili fantasmi del Pantheon" (come li ha definiti Le Monde) si sono recati dall'amministratore dell'edificio, il quale ha immediatamente fatto scattare contro di loro una denuncia, caduta perchè la legge francese non si occupa di chi si introduce illegalmente in un edificio nazionale. Non solo: l'orologio è stato nuovamente bloccato, stavolta volontariamente, dalle stesse autorità, timorose che l'accaduto tradisse la loro incapacità di conservare l'eredità per la quale erano responsabili.

Una nuova denuncia è arrivata 4 giorni dopo, quando 4 membri dell'Untergunther sono stati sorpresi mentre, con una troupe televisiva giapponese, si introducevano ancora una volta di notte nel Pantheon. Anche questa volta però sono stati assolti. Si erano presentati in tribunale senza un avvocato. Per quanto mi riguarda, hanno tutta la mia ammirazione. Magari qualche amante del patrimonio artistico facesse qualcosa di simile anche qui in Italia. Ce ne sarebbe davvero bisogno.

  • shares
  • Mail