Street art: a Roma la stazione San Pietro diventa "Eco" con le sculture urbane di Bordalo II

Preparatevi all'arrivo di Bordalo II, lo street artist portoghese che darà un nuovo volto alla stazione di San Pietro a Roma

Quando i rifiuti urbani, scarti di una città in fermento, passano sotto le mani creative di un artista come Bordalo II, siamo sicuri che si trasformeranno nella più affascinante attrazione...per di più ecologica. L'artista portoghese, famoso per tappezzare i discontinui e impervi muri cittadini con i colori di una fauna in formato gigante, arriverà per la prima volta a Roma il 18 gennaio, dove per una settimana lavorerà nella stazione di San Pietro, la più corta stazione internazionale. Il progetto Forgotten porta nella Capitale 5 artisti portoghesi e si avvale della collaborazione culturale, dall’Associazione Rovescio, organizzazione no profit focalizzata sulla promozione dell'arte urbana nel territorio, sostenuta dal MACRo e con il patrocinio dell' Ambasciata del Portogallo, Casa dell'Architettura di Roma, Assessorato al Comune di Roma e del Municipio XIII.

Una settimana intensa quella della stazione di proprietà delle Ferrovie dello Stato, da cui l'artista parte per la riflessione sulle trasformazioni urbane che hanno il difetto di nascondere spesso i segni della bellezza.
Bordalo II sceglie soggetti prelevati dalla natura: camaleonti, cavallette, orsi, gufi, pappagalli, che realizza con rifiuti riciclati, supporti in legno, plastica e ferro per opere d'arte tridimensionali e dai colori tropicali. Da figlio d'arte, sempre alle prese con idee originali, per Bordalo II creare è escogitare un modo non convenzionale per trasformare gli scarti e cambiare la visione sulle cose dandole una seconda opportunità estetica.

Una provocazione la street art di Bordalo II che non ha toni aggressivi, ma che riflette il suo desiderio di comunicare le contraddizioni della nostra società, suggerendoci di pensare in un modo diverso; Svegliatevi gente, smettetela di contare le pecore!, è una frase di una sua intervista che mi ha colpitp molto, forse per la semplicità del messaggio senza filtri.

D'ora in avanti la stazione di San Pietro avrà nuovi abitanti e per un attimo anche a noi verrà voglia di restare.

Foto| Forgottenproject.it

  • shares
  • Mail