Al Mambo di Bologna per una "domenica al museo" e non solo: il programma delle attività 2016

Per il Museo Mambo di Bologna il programma è molto fitto. Ecco tutte le proposte fino ad aprile 2016

A Bologna il Mambo, museo d'arte moderna e contemporanea è un luogo da vivere e non solo da visitare. A partire dalla prima domenica del mese, che dà l'accesso gratuito alla collezione permanente: le varie sezioni tematiche vi porteranno sulle tracce dell'arte del dopoguerra dal '77 alle nuove frontiere. Potrete completare i vostri itinerari con le mostre temporanee. Scopriamole:

Cuore e cervello, giornata di formazione


Presso il MAMbo e Palazzo Poggi domenica 14 febbraio 2016 dalle 10.30 alle 18.00 si tiene il corso di formazione per tutti coloro che vorranno approfondire i linguaggi del teatro e delle arti visive a cura di Federica Iacobelli e Marinella Manicardi. Il corso di terrà con un minimo di 10 partecipanti. Ingresso: costo a persona €65 (€50 per studenti Università e Accademia di Belle Arti). Prenotazione obbligatoria (max 30 persone ).
Info e prenotazioni: mamboedu@comune.bologna.it.

Domenica al museo


Visita gratuita domenica 6 marzo; aperta la collezione permanente del Mambo e il Museo Morandi. Orario d'apertura festivo: dalle ore 12.00 alle 20.00.

Officine Pasolini


La mostra fino al 28 marzo per il progetto Più moderno dei più moderni, è dedicata ad una figura chiave del '900 a 40 anni dalla sua morte: Pier Paolo Pasolini, poeta scrittore, regista e sceneggiatore, ma anche pittore e disegnatore raffinato che ha anticipato con sensibilità e profondità la società di ieri e di oggi.
Visite guidate a cura de dipartimento educativo MAMbo: 04/02 ore 18.30 e 07/02 ore 16.00.

Arte Fiera 40:Storia di una Collezione


Non possono mancare le new entry, opere d'arte acquisite da BolognaFiere nel corso degli anni. La collezione si concentra sugli artisti degli anni '70, ma non trascura l'interesse per artisti anni '90 come Chiara Dynys. In mostra anche Tano Festa e Luca Vitone, Irma Blank e Alighiero Boetti. Fino al 28 marzo.

Horizon e Transition_Giorgio Morandi“are you still there”


La mostra fotografica di Brigitte March Niedermair, fa parte di un progetto che mira ad accostare artisti contemporanei all'arte del bolognese Giorgio Morandi. Le fotografie di Brigitte March Niedermair uniscono attraverso un filo invisibile orizzonti in apparenza lontani. Dalle opere di Morandi alle piramidi egiziane, per un percorso poetico e intimistico che esalta il mistero dei luoghi e delle idee. Fino al 2 aprile.

Dipinti della Collezione Mattioli dal Guggenheim di Venezia


Presso il Museo Morandi arrivano 4 capolavori del periodo giovanile di Giorgio Morandi (1913-15) appartenenti alla collezione Mattioli. In mostra anch opere del periodo meno noto del pittore: quello cubista e futurista e 4 disegni poi traslati in dipinti metafisici. Fino al 26 giugno.

David Adika. Table Studies


Esposte due fotografie dell'artista israeliano David Adika, dal progetto As in Water Face Reflects Face che sono state donate allo stesso Museo Morandi nel 2015. Dagli elementi della quotidianità della sua terra gli scatti uniscono la sua biografia personale alla memoria collettiva. Fino al 20 marzo.

Orari: il museo è aperto martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 12.00 alle 18.00 giovedì, sabato, domenica e festivi dalle ore 12.00 alle 20.00. Chiuso il lunedì
Biglietti: intero cumulativo mostra+ museo € 10,00; ridotto cumulativo mostra + museo € 8,00;
mostre temporanee e Collezione Permanente: intero € 6,00 e ridotto € 4,00.

Foto| Mambo fb

  • shares
  • Mail