I ritratti con i tappi in sughero di Scott Gundersen

Ritratti con i tappi in sughero

Oggi vi mostriamo un altro modo originale e pieno di inventiva per realizzare un ritratto.

Scott Gundersen ha scelto una tecnica particolare: nessun colore, nessuna pittura, nè pennelli o altro. A lui bastano i tappi in sughero delle bottiglie di vino. E' sufficiente utilizzare una delle due basi per poter dare vita a quadri davvero convincenti.

Il contatto con il vino, con la maggiore o minore colorazione del singolo tappo, permette di dare anche sfumature al viso, giochi di chiaro e scuro, ombre e un'attenzione dettagliata dei particolari.

Cliccate qui sotto per vedere alcune foto e opere di Gundersen. Non sono davvero ben realizzate?

Ritratti con i tappi in sughero

Ritratti con i tappi in sughero
Ritratti con i tappi in sughero
Ritratti con i tappi in sughero
Ritratti con i tappi in sughero
Ritratti con i tappi in sughero
Ritratti con i tappi in sughero

  • shares
  • Mail