L'umanità precaria di Andrius Zakarauskas alla Galleria Traghetto

I want to be here, I love and hate you - 2007 - Andrius Zakarauskas

Prima a Roma dal 2 febbraio, poi a Venezia da maggio, la Galleria Traghetto presenta l'artista lituano Andrius Zakarauskas.

Lo stile che caratterizza l'autore è l'uso di una pennellata decisa e densa, la separazione netta delle figure umane dallo sfondo, la fusione di astrazione e realismo, la mancanza o distorsione della prospettiva, tutto per sostenere le condizioni precarie di un'umanità isolata ma non smarrita.

Ciò che rende surreali, comici e allo stesso tempo inquietanti i suoi lavori è la scelta di separare, tagliare, alcune parti del corpo delle figure disegnate e spargerle per la tela. I titoli sono importanti ai fini della comprensione dell'opera, completando ciò che è implicito.

La mostra inaugura il 2 febbraio a Roma con la presenza dell'artista, dove rimane fino al 10 marzo.

  • shares
  • Mail