"Chiese aperte", un viaggio nell'arte sacra di Ascoli Piceno

chiese aperte un viaggio nell'arte sacra

Torna anche quest'anno il progetto "Chiese aperte" attivo dal 1998, in quel di Ascoli Piceno, un'ottima occasione per entrare nel vivo della storia dell'arte cristiana, attraverso i luoghi di culto più cruciali della città, di solito chiusi al grande pubblico. Per gli appassionati un vero tuffo nella storia della fede e dell'arte sacra attraverso le opere d'arte che riposano tra le mura degli edifici di preghiera, preziosi frammenti dei tempi che furono, soprattutto dei secoli dal dodicesimo al quindicesimo. La presentazione dell'iniziativa storico-artistica è avvenuta ieri, e così si è pronunciata la direttrice dell'ufficio d'arte sacra Simona Massari:

Il progetto prevede l'apertura del museo diocesano, della cattedrale, del battistero, della chiesa di San Gregorio Magno e di quella di San Vincenzo Anastasio tutti i giorni, dal martedì alla domenica, dalle 10.30 alle 13 e dalle 16 alle 19.30. Dal primo settembre e fino alla seconda settimana del mese, invece, gli edifici resteranno aperti solo il sabato e la domenica dalle 15.30 alle 18.30. Le visite guidate prenderanno il via, ogni giorno, alle 17, mentre il sabato alle 10.30.



La novità di quest'anno prevede la visita di tre chiese minori simbolo dello sviluppo archittettonico del periodo nella zona, l'oratorio della Santissima Annunziata a Capradosso, la chiesa dell'Assunta a Monsampolo e la chiesa dei Ss. Benedetto e Mauro a Stella, tutte aperte il martedì ed il venerdì dalle 10 alle 13. Che siamo credenti o meno, questa può essere una perfetta occasione per portare anche i più giovani alla riscoperta del territorio, per trasmettere l'importanza della salvaguardia dei nostri tesori italici, beni culturali importanti, anche quelli minori e sparsi per angoli meno battuti. Il viaggio nelle "Chiese aperte" viene accompagnato da guide formate ad hoc per questo interessante progetto ( visite guidate per tutto il mese di agosto).

Via | Il resto del Carlino

  • shares
  • Mail