Becker e Schmacke, due berlinesi a Roma

Becker - Schmacke

Si inaugura il 29 gennaio alla Casa di Goethe la collettiva di due artiste di Berlino, borsiste presso l’istituto. I loro lavori, realizzati nell’ambito della borsa di studio Dailmer Chrysler, hanno come denominatore comune la città di Roma.

La periferia, esplorata in motorino da Anke Becker e ricomposta poi secondo una personale mappa mentale nei grandi e colorati collage della serie “Città fuori porta”, dialoga con il centro, anzi l”umbilicus” di Roma, analizzato da Claudia Schmacke in un video che ha come protagonista l’acqua di una fontana.

Becker - Schmacke
Becker - Schmacke
Becker - Schmacke
Becker - Schmacke

“Umbilicus”, il video della Schmacke, mette in relazione l’elemento acqua, spesso presente nei lavori dell’artista, con il cerchio usato da Romolo per tracciare i confini della città e il tubo, metafora dell’uomo (“da un’estremità entra il mondo, per poi uscire di nuovo attraverso l’altra estremità”) in un curioso testo del filosofo Vilém Flusser.

Dal 30 gennaio al 9 marzo 2008, a Roma, Casa di Goethe.

  • shares
  • Mail