La Gioconda di Leonardo, il mistero del sorriso: una nuova ipotesi, due modelli

Due i modelli, secondo la teoria del ricercatore e studioso d'arte Silvano Vinceti

Il ricercatore e studioso d'arte Silvano Vinceti ha reso nota una nuova ipotesi che potrebbe svelare il mistero del sorriso della Gioconda di Leonardo da Vinci.

Secondo il gruppo di ricerca, per dipingere Monna Lisa il maestro avrebbe utilizzato due modelli, un uomo e una donna.

Il modello femminile sarebbe già noto, e si tratterebbe di Lisa Gherardini, moglie di Francesco del Giocondo. Per quanto riguarda invece il modello maschile si tratterebbe di Gian Giacomo Caprotti, detto il Salaì.

Vinceti ha precisato:

"Leonardo nella sua opera 'Trattato di pittura', scrisse che il grande pittore non devo solo riprodurre le sembianze fisiche del suo modello ma, cosa più difficile, tradurre in sembianze fisiche la sua interiorità. Leonardo vide la Gherardini triste e così la tratteggiò. Prove certe che ci permettono di individuare in modo definitivo nella Lisa Gherardini la prima modella di cui si avvalse. Il precetto di Leonardo sul buon pittore dimostra che la prima modella della Gioconda fu Lisa Gherardini"

Via | Rai News

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail