Blu, i murales No Tav realizzati in Val di Susa

Dopo la storia dei murales cancellati a Bologna, Blu torna a far parlare di sé. Il celebre street artist, noto per i suoi mega murales sparsi in tutto il mondo, a Napoli come a Lisbona, ha realizzato delle opere di street art nelle zone della Val di Susa , per intenderci quelle interessate dagli sgomberi previsti per la realizzazione della Tav, la linea ferroviaria ad alta velocità.

In sostegno del movimento NO TAV, quindi, Blu ha realizzato alcuni murales, per esprimere il suo dissenso contro la costruzione di questa infrastruttura. E lo ha fatto tramite alcuni disegni a  Chiomonte. L’ultimo realizzato, terminato lo scorso 28 aprile, rappresenta  una catena umana accucciata stile “Human Centipede”: i soggetti rappresentano la burocrazia al potere che mangiano e defecano soldi. Un modo neanche tanto esplicito per dichiarare l’ingerenza delle autorità, a partire dal burocrate europeo fino al poliziotto.

Credits | Twitter

  • shares
  • Mail