La forza del segno nei ritratti di Danilo Bucchi in mostra a Roma


Dal 24 gennaio al 21 marzo, presso lo spazio della Contemporary Arts Society di via del Babuino 127 a Roma, Danilo Bucchi presenterà 8 inediti, 8 ritratti di personaggi solitari ma come in dialogo tra loro, appena giunti da uno spazio-tempo lontano e misterioso.

Danilo Bucchi traccia nelle sue opere segni che sembrano vivere di vita propria, animati da una forza che nasce dalla sperimentazione e dall'insegnamento dell'Informale, unione che permette a questo giovane artista di comporre una specie di personale scrittura su tela, frutto di una forte gestualità, tale da costituire campi di forze, come nei quadri di Francis Bacon.

Alcuni dipinti di Danilo Bucchi


Il cammino che Bucchi ha intrapreso, "alla ricerca dell'opera perfetta", lo ha portato fin dal 1999 ad esporre in Italia e all'estero. Spesso si serve di fotografie, ritagliate o manipolate digitalmente, comunque rielaborate, per conferire loro una nuova natura e ad esse aggiunge il colore, steso pollockianamente in colature e dripping, grazie a grandi siringhe.



  • shares
  • Mail