"Allah Akbar" sulla statua di San Petronio a Bologna: aperto un fascicolo

La scritta è comparsa sul basamento della scultura che sorge sotto le due Torri

Sul basamento della statua di San Petronio, patrono di Bologna, situata in piazza di porta Ravegnana - proprio sotto le due Torri simbolo della città emiliana - è comparsa una scritta, fatta probabilmente con una bomboletta spray bianca: "Allah Akbar".

Per indagare sul fatto la Digos della questura ha acquisito i filmati registrati dagli impianti di videosorveglianza della zona ed è stato aperto un fascicolo per "danneggiamento aggravato su bene di interesse artistico".

Dure le reazioni degli esponenti politici e dell'Arcidiocesi. Galeazzo Bignami (Forza Italia), capogruppo in Regione, ha detto:

"Continuiamo pure a mostrarci tolleranti, accoglienti, permissivi, continuiamo pure a dire che sono dei poverelli disperati, continuiamo pure ad accoglierli indiscriminatamente e a lasciar correre ogni cosa che fanno, preferendoli agli italiani. Iniziano bestemmiando sulla statua di San Petronio, finiscono trattandoci come ospiti a casa nostra"

Questo invece il commento di Lucia Borgonzoni, ex candidata sindaco, affidato al suo profilo Facebook:

"Dite che riusciranno a trovare chi è stato? Comunque sia, io a questi fenomeni farei pulire dei bagni pubblici e le scritte sui muri della città, per tutta la vita"

via | Ansa

  • shares
  • Mail