Museo del Novecento di Milano, le opere

Le opere esposte nel museo milanese dedicato all'arte del XX secolo

Sono oltre quattromila le opere d'arte custodite all'interno del Museo del Novecento di Milano. Il polo espositivo si struttura su più livelli: una volta entrati nel palazzo dell'Arengario ci si dirige verso una grande rampa a spirale, che porta al Quarto Stato di Pellizza da Volpedo.

La collezione permanente si sviluppa in un percorso cronologico, con un alternarsi di sale collettive e monografiche: presenti dipinti di inizio secolo di Pablo Picasso, Georges Braque, Paul Klee, Vasilij Kandinskij e Amedeo Modigliani. Si passa poi al Futurismo, con lavori di Umberto Boccioni, Giacomo Balla, Fortunato Depero, Gino Severini, Carlo Carrà e Ardengo Soffici, agli anni Venti e Trenta di Giorgio de Chirico, Giorgio Morandi, Arturo Martini e Fausto Melotti.

Al terzo piano si trova una sala dedicata a Alberto Burri e alle opere di Emilio Vedova, Giuseppe Capogrossi, Gastone Novelli, Tancredi, Carla Accardi e Osvaldo Licini, seguite dai lavori di Piero Manzoni, Lucio Fontana, Bruno Munari, Luciano Fabro, Mario Merz, Gilberto Zorio, Giuseppe Penone e Marino Marini.

Chiude la visita il famoso Neon di Lucio Fontana (con tanto di spettacolare vista su Piazza Duomo ammirabile dai finestroni dell'edificio).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail