Arte e Olimpiadi 2012 si abbracciano a Londra

Arte e Olimpiadi si abbracciano a Londra

Le Olimpiadi non sono solo per chi ama e segue lo sport, quest'importante evento internazionale porta davvero fermento nella nazione che di volta in volta lo ospita. E questo vuol dire far vedere a tutto il mondo il meglio del Paese, il meglio dell'accoglienza, dell'ospitalità, delle architetture e anche il meglio degli artisti e della cultura nazionale. È così che arte e Olimpiadi 2012 si abbracciano a Londra. Oggi con il via della cerimonia d'apertura ufficiale, si inaugureranno parallelamente alle Olimpiadi 2012, anche moltissimi ed interessanti eventi collaterali, che accompagneranno e delizieranno i palati più esigenti, sia indigeni che turisti della poliedrica metropoli inglese, fino a settembre.

Alcuni esempi? Il London Festival 2012 accoglie numerosissimi progetti d'arte, musica e teatro (tutti elencati qui). Come " The world in London" un'ampia mostra fotografica realizzata ed organizzata dalla "The Photographers’ Gallery", proprio in occasione delle Olimpiadi 2012. 204 fotografi per 204 ritratti di londinesi DOC alla Park House a Camden, per celebrare in a democratic way il popolo multietnico di Londra. Tra gli artisti ci sono Stephen Shore, Juergen Teller, Mary McCartney e Andres Serrano. L'opening è proprio oggi, venerdì 27 luglio, in concomitanza con il via ufficiale alle Olimpiadi, e si protrarrà fino al 12 agosto.

E poi tra le tante iniziative, nuova mostra per la Tate Modern "Ei Arakawa e Jutta Koether", esposti gli ultimi lavori dell'artista giapponese featuring Jutta Koether. O ancora un'affascinante esposizione di opere di ceramica d'arte contemporanea, di Paul Cummins, una serie di sei installazioni di complicati ed avvolgenti intrecci di fiori ( 15.000 per l'esattezza assemblati insieme su aste di metallo a mano), fino al primo settembre al Secret Gardens .

Foto copertina | The World in London

  • shares
  • Mail