Terremoto centro Italia: recuperato il Cristo dalla Chiesa di Accumoli

Proseguono le operazioni per il recupero delle opere d'arte sotto le macerie

A due settimane di distanza dal tremendo terremoto che ha colpito il centro Italia, i Vigili del Fuoco continuano a recuperare le opere d'arte rimaste sotto le macerie. Dalla chiesa di S. Maria della Misericordia ad Accumoli ad esempio è stata recuperata la statua di un Cristo e il Mibact ha fatto sapere in una nota che sono state salvate due pale d'altare dell'Immacolata Concezione e della Madonna della Misericordia, e i santi Anna, Giacomo Maggiore e Francesco, la cimasa dell'altare con la Trinità, la tela con S. Nicola, due tele con Sacro Cuore di Gesù e Addolorata, oltre ad altre suppellettili.

Il ministro Franceschini ha dichiarato:

"Un altro importante risultato conseguito dai tecnici e funzionari del Mibact che stanno operando con grande professionalità, passione e spirito di sacrificio per il recupero del patrimonio culturale nelle aree colpite dal sisma"

Invece dalla chiesa delle Madonna delle Coste i Vigili del Fuoco hanno recuperato una croce processionale in lamina d'argento insieme ad alcuni ex-voto e nei giorni scorsi anche ad Amatrice e Arquata del Tronto sono state portate a termine altre operazioni di recupero.

  • shares
  • Mail